21-12-2005

Differenze tra farmaci

SO CHE NEI CASI DI IPERTENSIONE SI POSSONO UTILIZZARE DIVERSI TIPI DI FARMACI (BETABLOCCANTI-DIURETICI-INIBITORI-ECC.ECC.). CHE DIFFERENZE C'E' TRA ESSI? SU QUALE BASE UNO VIENE PREFERITO ALL'ALTRO? IL MIO CASO: DAL 94 AL 2001 HO ASSUNTO 1 CPR INIBACE 5MG; NEL 2001 HO FATTO Angioplastica (NON DA INFARTO MA A SEGUITO CONTROLLO ECG DA SFORZO) CON INSERIMENTO 2 STENT (CX DISTALE E IVP DX); dal 2001 e FINO AL 2003 HO CONTINUATO A PRENDERE INIBACE 5 MG (oltre a cardioaspirina e DILZENE 60). DAL 2003 HO SOSTITUITO INIBACE E DILZENE CON NORVASC 5 (aggiungo che sono bradicardico e assumpo anche 1 totalip10). OLTRE A CHIEDERE UNA RISPOSTA SULLA DIFFERENZA FAR I VARI FARMACI ANTIIPERTENSIVI, VORREI ANCHE UN PARERE (CON TUTTI I LIMITI E LE RISERVE DEL CASO) SULLA MIA ATTUALE TERAPIA! GRAZIE MILLE!
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
E’ difficile esporre sinteticamente. L’età del Pz, l’eventuale cardiopatia associata, le condizioni patologiche associate (diabete, insufficienza renale etc) orientano la scelta per un farmaco piuttosto che un altro. Mi pare di dedurre che lei presenta una condizione di soddisfacente stabilità. Amlodipina ed atorvastatina sono molecole di provata efficacia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!