Ho 49 anni ed ho effettuato da poco un'ecografia apparato urinario. Preciso di non avere disturbi importanti (almeno per me) a livello prostatico. Ho rilevato una lieve diminuizione dell'intensità del getto, e durante la minzione ho gocciolamento dell'urina. Al contrario, dopo un rapporto sessuale, il getto urinario è elevato e si ramifica spesso in due. La notte mi sveglio 1-2 volte per urinare.Preciso di aver avuto un trauma spinale 15 anni fa,(sto molto seduto) non ho il senso di riempimento della vescica e, talvolta, non riesco a trattenere l'urina. Il PSA è nella norma.Il responso ecografico è:”Reni in sede di dimensioni ed ecogenicità nella norma.Non dilatazione calicopenielica bilaterale né immagini iperecogene con cono d'ombra posteriore da riferire a calcolo.Rapporto corticomidollare mantenuto.Esame condotto in presenza di notevole ingombro intestinale.Vescica poco repleta, a pareti di spessore ed ecogenicità poco valutabili, non immagini intramurali o endoluminari repertabili con la metodica.Prostata di dimensioni mantenute (DT 38,5 mm DL 32,7 mm DAP 28,2 mm)di ecogenicità disomogenea per la presenza di aree iperecogene periuretrali senza cono d'ombra posteriore, come da flogosi cronica.Presenza di aggetto endovescicale come da terzo lobo.Il mio medico curante mi ha prescritto Prostamev cpr e Topster supp(cicli di 7 gg al mese x tre mesi). Pensa sia corretta come terapia o è il caso di aggiungere qualche altro farmaco? Grazie