24-07-2018

Dolore altezza bacino

Buonasera,

vi ringrazio in anticipo per l'attenzione, dunque, circa un anno fa feci un tuffo di testa dal trampolino, (profondità piscina 3mt quindi trampolino basso)nell'immergermi le gambe si sporsero in avanti (mi sono piegata al contrario) e sentii come uno scrocchio su tutta la parte anteriore e posteriore del bacino,all'altezza dei reni per intenderci. Uscita dalla piscina accusavo dolore in quella zona ma nn gli diedi molto peso. Poi ho cominciato man mano che passava il tempo a sentire delle scosse..forti scosse lungo la colonna vertebrale ogni qual volta che prendevo male uno scalino o prendevo leggerissime storte ai piedi. A volte sembrava come se non avessi il pieno controllo delle gambe.

Arrivo ad oggi che ho dei dolori fissi in zona bacino sia ai lati che dalla parte dei reni..come se mi si stancasse la parte, non riesco più ad effettuare quelle semplici commissioni che svolgevo prima in modo del tutto normale. Mi pesa tutto..devo sedermi ogni mezz'ora, ed anche seduta non traggo giovamento. Le gambe sono pesanti, e fatico come se facessi una maratona. Fatico nel camminare,sono sempre stanca.Io questi dolori li ho associati a quell'incidente, cosa potrebbe essere?

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Non penso che il tuffo possa aver avuto alcuna conseguenza. Sentiti i disturbi che riferisce penso che una visita neurologica sia necessaria.

TAG: Adulti | Arti inferiori | Esami | Giovani | Muscoli | Neurologia | Ortopedia e traumatologia | Ossa | Salute femminile | Schiena | Sistema nervoso