Salve scrivo per farvi il sunto della situazione. La mia ipocondria sta raggiungendo livelli inauditi. Non dormo come vorrei, la notte sto in ansia e penso. Addirittura sono incapace di stare tanto tempo fuori di sera, non riesco a divertirmi e se si devo fingere, perché mi prenderebbero per matta se già non lo sto diventando. La colpa è mia perché... Leggi di più non mi sono curata adeguatamente. Un problema del genere sembra una cavolata però ti condiziona la vita, chi non ci passa ci ride su. Ma sta diventando la mia prigione, e anche se esco sto ugualmente in questo stato pietoso. Come se fossi in un mondo tutto mio: fatto di ansie, pensieri ipocondriaci che non vanno via. Ho un ragazzo e la mia paura è che un giorno possa capire tutto, se mi ama allo stesso modo, se mi vede debole se non gli piaccio più. Lo amo da morire, ma a volte penso merita di stare con me? Sono una povera pazza e sto perdendo la testa, mi sto rovinando la vita; sono consapevole ma non riesco ad uscirne. Non sono come ho resistito fino ad ora. Questa cosa mi sta facendo diventare matta, dimentico le cose, non mi importa cosa mangio cosa faccio, chi ho attorno, se fuori c'e il sole, non me ne importa..vorrei solo fare una vita normale non così invalidante. Evito tutto ormai , non sono più io. Rivoglio la vecchia me, non questa brutta versione di ragazza ossessionata da cosa? Da malattie che non esistono, dolori che mi provoco io stessa, poco sonno..scusate lo sfogo