Salve, ho 37 anni ed ho un dolore cronico all'addome da più di un anno: il dolore è localizzato nella parte bassa a dx dell'addome e va da davanti a dietro; lavoro in un ufficio, quindi per la maggior parte del tempo sono seduta alla scrivania, mangio regolarmente ed abbastanza sano, fumo, e bevo pochissimi alcolici (solo in occasioni particolari). Nel corso di questo annetto ho consultato vari specialisti e sono emerse varie teorie: ernia, zoster herpes, miofascite, postura errata. Per ognuna di queste, ho eseguito i svariati esami del caso, quindi, tac, risonanze, rx toracico, ecografie, analisi del sangue, e provato con vari tipi di terapie farmacologiche, da antinfiammatori, a miorilassanti, ma anche stretching, esercizi posturali e così via; l'unica terapia che un pochino per qualche giorno allevia il dolore è l'infiltrazione. Ad oggi, io ho ancora il dolore senza sapere da cosa è dovuto, ed è stancante ripetere delle infiltrazioni senza sapere se, poi, effettivamente, siano una soluzione efficace o controproducente per la patologia che potrei avere. Non so più a quale specialista rivolgermi, perchè ne un neurologo, ne un posturologo, massofisioterapista, neurochirurgo, sono riusciti, ad oggi, a trovare la causa del mio dolore. Sicuramente, un dottore capace di prendere in mano "la mia causa" ed avere la mia stessa voglia di andare fino in fondo sarebbe l'ideale: non pretendo il lusso di trovare causa e cura, ma almeno la causa così posso mettermi l'anima in pace, e provare ad alleviare i sintomi nella giusta direzione. Vi ringrazio in anticipo per la vs disponibilità!