Buongiorno, ho 45 anni e da circa 15gg ho uno strano dolore al pene ma solamente al tatto. Premetto che non ho dolori o bruciori durante la minzione o durante la giornata. Solamente al tatto, sia in erezione che non. Tutto è iniziato circa 15gg fa durante un’erezione ho sentito un dolore all’interno dell’asta (lato sinistro) come se avessi un granello di sabbia. Se toccavo quel punto o la zona mi faceva male pertanto non ho portato a compimento il rapporto. Durante il giorno e la notte nessun problema, tranne che il giorno dopo durante la minzione ho sentito lo stesso dolore alla fine, quando ho scrollato il pene (quindi toccandolo). Il dolore andava e veniva (rapporto 2 a 8, dolore – non dolore) solamente al tatto del pene sia in erezione che non. La cosa strana è che il dolore si spostava fino sotto al glande e in parte anche esso. Il mio medico di famiglia mi ha prescritto una eco al pene e una terapia di 6gg di antinfiammatorio. L’eco non l’ho ancora fatta (tempi di attesa lunghi) e dopo 6gg di antinfiammatorio non ci sono stati sostanziali miglioramenti, ossia quando lo tocco alcune volte ho sempre quella ‘scossetta’ o dolore che mi fa pensare. Altre info utili: non ho altri sintomi (febbre) se non un fastidio al testicolo destro e mal di schiena (sciatico) ma da prima di questo dolore al pene. Quando faccio sforzi particolari (sollevamento oggetti pesanti) il dolore al testicolo aumenta nelle ore successive. Non credo che le due cose siano collegate perché ho sempre sofferto di questa cosa sforzo-testicolo (visita urologica agosto scorso tutto ok). Grazie per il consulto.