Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-11-2018

Dolori al basso ventre, steatorrea e emorroidi

Salve, sono un ragazzo di 20 anni e sono 3 anni ormai che continuo ad avere problemi intestinali. Questi problemi intestinali mi causano malessere generale, distensione addominale, meteorismo intestinale e la digestione è lenta. Vado in bagno ogni 3 giorni e quando vado le feci appaiono molli, "grasse" e si attaccano alle pareti. Nonostante la mia dieta sia equilibrata e faccio tanta attività sportiva, ogni volta che vado in bagno mi vengono delle emorroidi di II°/III° grado con, a volte, perdita di sangue. Ho fatto analisi del sangue e sono risultate nella norma, test per la celiachia negativo e colonscopia negativa, calcoprectina fecale negativa, breath test al glucosio negativo. Unica cosa positiva è stato il breath test al lattosio, ho provato ad eliminare latticini e derivati del latte ma nulla è cambiato. Il gastroenterologo ha provato a farmi fare una dieta priva di FOODMAPs anti-fermentante ma senza successo.

Sono andato poi da un'allergologa che mi ha fatto fare un test delle allergie e mi ha fatto togliere dalla dieta degli alimenti per cross-reazione e poi mi ha fatto prendere dei probiotici molto costosi ma il tutto non è servito a niente. Per il problema alle emorroidi sono andato prima da un proctologo che mi ha detto che il problema è connesso con queste feci "alterate" e quindi mi ha detto che prima devo risolvere il problema a monte col gastroenterologo e mi ha prescritto dafon senza successo e pomate, un secondo proctologo invece mi ha fatto fare la legatura elastica e anche questa senza successo.

Ogni volta che vado in bagno io non mi sforzo, non sto tanto tempo sulla tavoletta, faccio delle feci talmente molli e grasse che scendono da sole ma le sento molto "acide" e oltre che provocarmi emorroidi, mi provocano bruciore anale. Un altro gastroenterologo mi ha fatto fare un'ecografia alle anse intestinali e ha trovato dei linfonodi di 1 cm e tanto meteorismo mentre un chirurgo internista mediante ecografia addominale completa ha visto che aveva un calcolo alla colicisti di 1,2 cm e me la vuole togliere perché sostiene che sia quello il problema. Unica cosa che mi manca da fare e che non mi ha prescritto nessuno è un esame delle feci completo e grasso fecale, secondo voi è da fare? Può essere malassorbimento seppur non vi è un calo ponderale? Grazie mille in anticipo per la disponibilità.

Risposta di:
Dr. MARIO GUSLANDI
Specialista in Gastroenterologia
Risposta

Non credo che togliere la colecisti risolverebbe il suo problema. Se le feci siano realmente "grasse" lo si può determinare con un esame chimico-fisico delle feci. Poi in base al risultato si saprá che strada prendere

TAG: Addome | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Giovani | Intestino | Medicina generale | Salute maschile | Stomaco
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!