Gentili medici , da qualche giorno avverto dolori sparsi alle gambe , senso di intorpidimento ad una mano ed alle ginocchia , dolori sporadici alle spalle ed alle braccia . Prima di questi eventi ho accusato per un mese circa , dolori a petto e schiena . È doveroso porre alla.vostra attenzione la mia storia clinica . Circa tre anni fa sono comparsi... Leggi di più dolori alla parte inferiore dell'addome . Mai avuto disturbi di nessun genere prima di quel momento . Cominciano le.visite ed ecco saltar fuori il colon irritabile ; mi dicevano che la causa era attribuibile all'ansia ed effettivamente il quadro risultava abbastanza logico . Dopo qualche mese ecco che un giorno mi alzo con sensazione di sbandamento , debolezza alle gambe e spossatezza generale . Ricominciano i controlli , ECG , analisi del sangue complete , visita ORL ed oculistica . Tutto regolare . Scomparsi spontaneamente questi fastidi , si presentano da un giorno all'altro forti dolori e bruciori al petto e problemi di respirazione . Altro controlli , rx torace con rilevazione di addensamenti fibrosi calcistici ; successivamente tac . Tutto nella norma . Passato ciò, qualche mese dopo ( con disturbi al colon periodici ) , mi si presenta nausea e doloro alla bocca dello stomaco . Altre visite da medico internista , qualche farmaco poco efficace ed infine gastroscopia che evidenziava la valvola del cardias beante . I disturbi dell'apparato gastrointestinale mai passati . Ci convivo tutt'ora senza soluzione . Sempre due anni fa , una notte mi si intorpidisce il braccio , e cominciano dei formicolii . Terrorizzato mi reco dal neurologo che dopo alcuni controlli mi rimanda sempre al.problema ansioso , prescrivendo Degli psicofarmaci a basso dosaggio che non ho per fortuna assunto . Dopo due anni , fra doloretti periodici , capogiri , cervicale , e disturbi gastrointestinali di fondo , ecco che ricompare dolore al petto e schiena . Stavolta ho aspettato . Dopo circa 3 settimane e mezzo il mio medico curante mi ha riferito di effettuare delle analisi del sangue ovvero , emocromo , ves , PCR e tas. Tutto negativo . Il giorno prima dell'esito degli esami ecco venire fuori dolori alle gambe , pulsazioni , formicolii , intorpidimento ecc . Risulta evidente e parecchi rilevante il fattore ansioso ma ... È il caso di rivolgersi nuovamente ad un neurologo ? Sono terrorizzato per il pericolo SM . Vorrei andarci per essere tranquillizzato ma so anche che se non dovesse esserci nulla il mio problema si sposterebbe da un'altra parte e accorrerei da un'altro medico . Considerate il.limite dettato dalla necessità di sintesi e dalla distanza ma grandirei alcuni pareri . Grazie .