Salve, cercherò di essere concisa: soffro dal 2006 di attacchi di panico e ansia somatizzata, curata con vari farmaci tra cui effexor, patoxetina e duloxetina e svariati anni di psicoterapia. Quest' anno la situazione è precipitata, i dolori psicosomatici mi hanno messo a ko, ho avuto di tutto:problemi digestivi,coliti, vertigini, cefalea tensiva,... Leggi di più apnee,attacchi di panico notturni e devastanti, tutto iniziato a gennaio ed iniziato a curare a giugno con la assunzione del cymbalta da 30 e a seguire da 60 e ovviamente tanto Xanax sia a rilascio immediato che prolungato.Sono seguita da un nuovo psichiatra con cui non mi trovo bene e che ipotizza che non si tratti di dap ma non ha azzardato a fare una nuova diagnosi per ora. Io sono preoccupata perché la duloxetina non ha avuto un grande beneficio questa volta ha ridotto le vertigini e la cefalea ma continuo ad avere strani attacchi: sudorazione, tachicardia e un sintomo per me strano, mi sento chiudere le vie respiratorie, il naso, un intorpidimento al centro della testa, non so cosa sia, ho già fatto la tac all'encefalo ed è tutto ok, sembra quasi una reazione allergica.Io non so a chi rivolgermi non ce la faccio più, sono disposta a fare qualsiasi cosa per stare meglio. Preciso inoltre che quando mi sdraio a letto la sera mi vengono tantissime contrazioni muscolari...non so più cosa prendere. Vorrei solo capire a chi mi devo rivolgere, questa cosa mi sta impedendo di avere una vita normale, perché c'è pure il problema dell agorafobia. Attendo un riscontro in merito. Grazie. Saluti