Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Paura di volare

paura di volare

In periodo di vacanze, molti sognano di andare in America, in Australia, in Polinesia, ma invece si limitano a restare in Italia e a mettere da parte i sogni. Perché? Alcuni si vergognano a dirlo, ma hanno paura di volare. E non si tratta di una paura da prendere alla leggera, bensì di veri e propri attacchi di panico che rendono impossibile, o per lo meno estremamente sofferente, un viaggio in aereo.

La paura di volare può colpire chiunque e si presenta con tensione muscolare, sudorazione abbondante, battito cardiaco accelerato, Ansia. Se poi il passeggero è costretto anche a fare una fila enorme per il check-in, ad attendere l'imbarco più del dovuto o a viaggiare con pioggia o maltempo generalizzato, la situazione arriva al parossismo.

Alcune persone hanno paura di volare per ragioni 'oggettive': perché un parente o un amico si è trovato in una situazione pericolosa durante un volo, perché egli stesso ha vissuto una complicazione in decollo o in atterraggio, perché poco tempo prima di volare ci sono stati attentati (quello che è successo l'11 settembre 2001 alle Torri Gemelle a New York ne è un esplicito esempio).

In altri casi, la fobia è irrazionale, cioè non ha una spiegazione oggettiva, ma dipende da convinzioni intime o paure recondite, a livello inconscio, che fanno capolino e si concretizzano nel terrore di salire a bordo di un aereo.

Spesso, ad esempio, a far paura è la questione di non aver i piedi ben piantati a terra; in altri casi, è la convinzione di non poter far nulla per impedire un disastro in caso di guasti al velivolo o tempeste in agguato. Inoltre, il fatto di doversi affidare alla perizia e alla competenza altrui non aiuta certo a rilassarsi.

Per vincere questi attacchi di panico veri e propri bisogna necessariamente ricorrere allo psicologo, che valuterà la possibilità di assumere farmaci specifici e che aiuterà il paziente a ricercare e scoprire l'origine primaria di questa paura e a far diminuire l'ansia che caratterizza questi attacchi con delle tecniche di rilassamento che poi egli stesso potrà mettere in atto prima del volo.

Top

 

08/04/2015
19/12/2012
TAG: Psicologia | Salute in viaggio | Salute mentale