Dopo l'applicazione di stent con ottimi risultati , ex maratoneta torna a "corricchiare" nell'ottica di un nuovo..buon senso. Si dice, basta non raggiungere frequenze cardiache elevate ed eccoci legati al cardiofrequenzimetro pensando ad ogni passo se si sta..sforando.Se corro tranquillo raggiungo 130-140 di FC e non mi accorgo di nulla. A volte... Leggi di più intensifico e pur con FC a 150-160 non fatico e mi sembra di essere al minimo.Però..ecco la domanda..siccome vedo l'orologio,non so se credere alle mie sensazioni o alla famosa frequenza elevata che peraltro non viene mai quantificata dai cardiologi, considerando che come ex atleta ho nella testa dei valori numerici diversi e forse un buon senso..allargato.. Grazie