Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Ceci: perché fanno bene?

ceci perche fanno bene
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor

I ceci sono dei legumi tra i più antichi della storia dell’umanità in origine molto diffusi all’interno delle aree del Mar Mediterraneo e del Medio Oriente con tante proprietà benefiche e con un gusto unico e versatile. Rappresentano il terzo legume più consumato a livello mondiale, dopo la soia e i fagioli. Seminati in primavera per poi essere raccolti in estate, tra giugno e settembre, dei ceci se ne conoscono due varietà:

  • la variante occidentale chiamata “Kabuli” di forma più grande e colore beige;
  • la variante orientale conosciuta con il nome di “Desi” di grandezza più ridotta e colore rossastro.

I ceci godono di numerose proprietà, costituiscono, infatti, una grande fonte di fibre e proteine “ricche” (contengono anche elevati livelli di ferro, magnesio, vitamina B6), tant’è che nel passato venivano etichettati come “carne dei poveri” e consigliati a chi soffriva di carenza di ferro; sono, inoltre, ideali da inserire all’interno delle diete vegetariane e sono fonte di soddisfazione gastronomica per chi è costretto a mangiare senza glutine (come chi soffre di celiachia).

I benefici dei ceci

Particolarmente energetici e nutrienti, i ceci sono antitumorali e proteggono il cuore. Questi legumi aiutano a mantenere in buona salute l’intero sistema cardio-circolatorio, abbassando i trigliceridi e facendo in modo che il battito cardiaco si regolarizzi.

Sintetizzando: i ceci sono un alimento salva cuore (il consumo riduce i livelli di colesterolo cattivo nel sangue). E ancora, i ceci assumono una serie di funzioni preventive a tutela dell’organismo: si spazia dalla protezione per le ossa (ferro, calcio, magnesio, zinco, solo per fare alcuni esempi, contribuiscono non solo alla struttura ma anche alla resistenza ossea) alla tutela per l’intestino (grazie al loro apporto di fibre, questi legumi stimolano la regolarità dell’intestino e prevengono la stitichezza).

Tutto qui? Niente affatto, perché i ceci svolgono una rilevante funzione antiossidante (nel dettaglio, la vitamina C aiuta a tutelare le cellule nei confronti dei danni provocati dai radicali liberi), permettono di mantenere il peso forma in quanto riducono l’appetito e aumentano la sensazione di sazietà e hanno un ruolo importante nel disintossicare l’organismo da differenti sostanze cancerogene, riducendo l’incidenza di sviluppo tumorale: le sostanze antiossidanti riducono il rischio di tumore al seno.

E ancora, la vitamina A presente nei ceci fa bene sia ai capelli sia agli occhi. Senza dimenticare che i ceci presentano proprietà antiacide, ragione per cui possono essere funzionali in caso di problemi gastrici.

Ceci in cucina, ricette per tutti i gusti

I ceci sono dei legumi particolarmente gustosi e versatili in cucina. Di solito piacciono a tutti, bambini inclusi, e possono essere declinati in numerosi modi, in particolare come ingrediente per i primi piatti oppure per i secondi. Comunque si decida di preparali, quello che conta è che i ceci siano sempre ben cotti, così da non provocare nessun problema digestivo. Dalle zuppe alle vellutate, dal couscous al purè, ma anche per condire insalate. Le possibilità a disposizione sono molte.

I ceci, dunque, presentano notevoli proprietà benefiche per il corpo e il loro sapore, unico e gustoso, è stato più volte elogiato anche sul grande schermo: durante la scena cult del film “I soliti ignoti” di Mario Monicelli, ad esempio, i protagonisti – ovvero ladri pasticcioni e simpatici – irrompono per errore in una cucina (scavato il buco in un muro, l’intento era quello di raggiungere una cassaforte) e, per consolazione, si dividono una deliziosa pasta e ceci lasciata lì dagli ignari proprietari dell’appartamento. Si ride di gusto, ma gustosi – neppure a dirlo – sono soprattutto i ceci.

Per approfondire guarda anche: “Dieta e nutrizione: le fibre”

Leggi anche:
Il mirtillo rosso è un frutto ricco di antiossidanti e, grazie alle sue proprietà benefiche, svolge un ruolo importante nella protezione della vista.
01/02/2018
13/12/2017
TAG: Benessere psicofisico | Nutrizione | Scienza dell'alimentazione | Cuore | Tumori | Prevenzione | Apparato circolatorio | Malattie della circolazione | Ossa | Sistema Muscolo-Scheletrico | Disturbi gastrointestinali | Occhi | Vista | Capelli e peli | Adolescenti | Giovani | Adulti | Anziani
Massimo Canorro
Scritto da:
Massimo Canorro
Giornalista & web content editor