Sono in cura da un psichiatra perché soffro di ansia. Sono gia stato in visita da lui 3 volte, dopo aver sentito tutta la mia storia mi ha detto che il mio problema dell ansia deriva dal fatto che ho fatto uso di marijuana (anche se io ho i miei dubbi che sia stata la marijuana).comunque secondo lui è stata la marijuana e mi ha detto che dovrò... Leggi di più prendere un farmaco che incentiverá il mio cervello a guarire, e in più dovrò fare una terapia con lui vedendoci una volta la settimana. Il mio dubbio è che nelle sedute che abbiamo fatto abbiamo parlato di tutto e di più, chiedendo cose che a .io avviso non centrank nulla con il mio problema, a cominciato a chiedere a che età ho cominciato a camminare, mi ha chiesto se sono stato allattato al seno oppure no, mi ha chiesto se da piccolo mi facevo la pipi nel letto, mi ha chiesto a che età ho smesso di portare il pannolone a che età ho cominciato a parlare e tutte queste domande che ripeto a mio avviso con il mio problema causato dalla marijuana cosa centrano tali domande? E poi un altra cosa che mi ha incuriosito in un altra seduta e che è stato per tutto il tempo a chiedermi cose sui miei genitori, mi ha chiesto cosa pensassi io di loro mi ha chiesto poi che rapporto ho con i miei mi a chiesto se mi confido più con mamma o con mio padre, poi mi ha chiesto se mi capita di arrabbiarmi mi ha chiesto cosa vuol dire per me la parola fiducia insomma mi ha chiesto un sacco di cose e io ho dato delle risposte normalissime e lo psichiatra sapete che mi ha detto? Mi ha detto che le risposte che io gli ho dato sono state date in quel modo perché in passato ho fatto uso di marijuana. Ma io sinceramente penso che non sia affatto cosi! Se lui quelle domande me le avesse poste quando avevo 15 anni quindi prima che iniziassi a fumare le risposte sarebbero state le stesse. Se a 15 anni mi avrebbe chiesto con chi mi confido di più tra babbo e mamma gli avrei risposto mia mamma ck.e gli ho risposto l'altro giorno. Se mi avrebbe chiesto che rapporto ho con i miei genitori gli avrei detto la stessa cosa che gli ho detto l'altro giorno e cioè che ho uno stupendo rapporto. Cio che non capisco è perché secondo il mio dottore le risposte che gli ho dato sono state date i quel modo perché ho fatto uso dj marijuana? Secondo me il mio dottore sta sbagliandi tutto, ho paura che la terapia non funzionerá perché bo non lo so a me sembra che il dottore dove sono i cura non sia bravo. Ho paura che sto solo spendendo taaaanti soldi per poi non risolvere il mio problema. Secondo voi cosa devo fare? Cambio dottore o continuo con questo e mi fido? Sono in una situazione brutta, non ho tantissimi soldi e gli unici che ho gli sto usando per curarmi, ma se poi la cura he sto facendo non mi porterà a nulla non ha senso. Voi che ns dite? E le domande che mi ha fatto vi sembrano pertinenti al mio problema? Io ve lo giuro molte volte il mio dottore mi dice cose che io sono sicuro che nin è così! Non so che fare. Grazie per la risposa