Gentilissimi, mi scuso per il disturbo. Vorrei avere un vostro parere per quanto riguarda una terapia che sto svolgendo. Ho eseguito il 09/06/2020 un tampone faringeo a causa di un mal di gola. Ora vi scrivo il referto. Metodo: coltura con identificazione biochimica. Esame colturale su terreni selettivi: presente flora batterica saprofita Gram... Leggi di più positiva associata a Staphylococcus Aureus (100.000 UFC/mL). Esame colutale per ricerca Streptococcus Pyogenes (beta emolitico): negativo Antibiogramma M.I.C Antibiogramma ottenuto secondo lo standard interpretativo europeo EUCAST S=Sensibile I=Intermedio R=Resistente Benzilpenicillina 0,25 R Ampicillina 16 R Amoxicillina/Acido Clavulanico 4 S Oxacillina <=1 S Cefaclor <=4 S Ceftriaxone 4 S Gentamicina <=0,5 S Ciprofloxacina 1 S Moxifloxacina <= 0,5 S Azitromicina 4 S Eritromicina <=2 S Clindamicina <= 0,5 S Linezolid 4 S Teicoplanina <=0,5 S Vancomicina <= 2 S Tetraciclina <= 1 S Fosfomicina <= 16 S Acido Fusidico <=0,5 S Rinfampicina <= 0,5 S Trimetoprim/ Sulfametossazolo <=10 S Il mio medico curante purtroppo non ha potuto visitarmi e mi ha consigliato telefonicamente, in base ai risultati del tampone che gli ho mandato in privato, Azitromicina da 500g per 3 giorni una volta al giorno, dopodiché devo ripetere il tampone dopo 7 giorni. Il problema è che sono al secondo giorno di Azitromicina e ho ancora un po' di mal di gola che è anche arrossata e ho delle chiazze sulle tonsille (riesco a vederle siccome mi specchio), voi cosa ne pensate? L'antibiotico è giusto? In attesa di una vostra risposta, vi saluto cordialmente.