Buonasera. Sono una donna di 69 anni in buone condizioni di salute. A seguito di una colica gastrica (indigestione?) il medico di famiglia mi ha prescritto una serie di analisi di routine, tra le quali analisi urine e urinocoltura. Niente da rilevare sulle analisi generali, mentre dall'urinocoltura è risultata presenza di Morganella Morganii... Leggi di più (carica batterica 100.000). Mi ha meravigliata, perché non ho alcun fastidio o sintomo di tipo urologico. Invece soffro da vari anni di un piccolo disturbo alla vulva: una sorta di eritema o dermatite - con prurito e pizzicore - che tengo a bada con Locoidon su consiglio del ginecologo. Ora mi chiedo: è possibile che l'infezione batterica sia in effetti alla vulva e che il campione di urine ne sia stato contaminato quando l'ho "prelevato" ? Dovrò comunque sottopormi a terapia antibiotica o "passa da sé" ?Molte grazie.