Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-09-2006

Durante il sonno

vorrei sapere gentilmente qual è il motivo per cui il rischio di morte improvvisa associato ad alcuni tipi di aritmie cardiache è maggiore durante la notte (ovvero durante il sonno) e non durante il giorno. sentiti ringraziamenti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
In realtà la morte improvvisa di natura aritmica, nei pazienti a rischio (ischemici con funzione di pompa depressa, a cui magari si associa una alterazione degli elettroliti) è più frequente nelle prime ore del mattino, subito prima del risveglio, perchè è una fase di marcato rilascio di catecolamine circolanti (adrenalina e noradrenalina), che possono avere un importante effetto aritmogeno. L'unico caso di aritmie fatali realmente notturne sono quelle documentate in una malattia genetica riguardante alcuni canali ionici delle cellule miocardiche, nota come LQT 3 epidemiologicamente diffusa nel sud-est asiatico, dove un tempo era nota come SUNDS (Sudden and Unexpected Nocturnal Death Syndrome).
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!