16-02-2006

E' da diversi anni che soffro di fenomeni di

E' da diversi anni che soffro di fenomeni di tachicardia ed extrasistoli, queste ultime si presentano con un colpo improvviso al centro del petto e la seguente sensazione di un battito mancante. Ad agosto del 2005 ho eseguito un holter che ha messo in evidenza 4 extrasistoli ventricolari e una coppia sopraventricolare. Ho eseguito anche un ecocolor doppler risultato negativo. Il problema che ho riscontrato ultimamente è stato durante Attività fisica: facevo cyclette,tenendo il battito sotto i 130, e all'improvviso ho avvertito una forte Extrasistole, ho continuato per un altro minuto e poi ho deciso di fermarmi, ma nella fase di recupero le pulsazioni al posto di diminuire hanno continuato ad aumentare fino a 150 credo. Dopo circa una 15ina di minuti erano ritornate sotto i 100. Un altro episodio mi è capitato stamattina mentre camminavo in salita, ho avvertito una forte Extrasistole.
Le mie preoccupazioni riguardano le extrasistoli quando queste compaiono sotto sforzo, sono maggiormente pericolose? Tutto ciò mi ha fatto smettere di fare sport quindi vorrei cercare di risolvere queste mie preoccupazioni. Inoltre vorrei sapere se i betabloccanti risolverebbero questi miei problemi e se cambierebbero il mio stile di vita. Grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il numero di extrasistoli rilevate all’Holter è veramente esiguo e rientra in un ambito di perfetta normalità, il problema è che Lei, quelle poche, le avverte e Le danno fastidio. Sono convinto che il persistere di un’alta frequenza dopo uno sforzo interrotto poiché aveva percepito un’extrasistole sia solo dovuto alla sua emotività, al timore di chissà quale evento, e ciò è normale, avrebbe potuto capitarle in occasione di un qualsiasi altro stress.
Effettivamente i beta-bloccanti possono essere utili nel ridurre le extrasistoli, ma nel suo caso non mi sento di raccomandarglieli dato il loro scarso numero. Eventualmente riprenda l’attività fisica che di per sé ha un meccanismo analogo, ma più fisiologico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!