Buongiorno a tutti, vorrei chiedere un parere su un ambito che a quanto pare risulta molto discusso: gli eventuali effetti collaterali della Finasteride. Ho 27 anni e da quando, 7 anni fa, ho deciso di tagliare i miei capelli lunghi, avevo già notato che i capelli nella parte superiore della mia testa erano di numero inferiore rispetto a quelli nei lati e nella parte posteriore della testa. A quei tempi però, non c'era una zona precisa in cui si potesse vedere una perdita di capelli copiosa, quindi non ci ho dato importanza. Un salto avanti a circa 2-3 anni fa, e comincio a notare invece che la perdita stava diventando localizzata nella zona della "corona" della testa. Anche ai tempi non ci avevo dato troppa importanza in quanto pensavo che il peggioramento sarebbe stato inevitabile ma comunque molto lento, ma mi sbagliavo. La perdita di capelli è aumentata, e ora sono giunto al punto in cui vorrei almeno provare a cercare una soluzione. Mi sono quindi informato su internet, tramite diverse fonti, da articoli, a canali Youtube di medici specializzati in ambito tricologico, e dopo molto tempo la mia decisione si era riversata sul voler combinare la Finasteride (in pastiglie) insieme ad un uso topico di Minoxidil (schiuma). Da quel che ho capito, la Finasteride serve a "bloccare la caduta dei capelli", e il Minoxidil a "stimolare la ricrescita", e la combinazione dei due è possibile. Stando alle fonti che avevo raccolto, gli effetti collaterali della Finasteride sarebbero dovuti essere davvero molto rari, in particolare nel caso in cui la Finasteride fosse assunta nelle dosi di una pastiglia da 1mg 3 volte a settimana, contrariamente all'assunzione quotidiana come indicato dalle case farmaceutiche produttrici. Per questo motivo, mi ero praticamente deciso a richiedere direttamente la ricetta ad un dermatologo della zona (vivo in Germania). Ho quindi contattato un dermatologo, il quale, prima di darmi il via libera per assumere il medicinale, mi ha passato un articolo (in tedesco), risalente a luglio 2019, in cui veniva indicato che gli effetti collaterali, legati principalmente al rischio di impotenza e di episodi depressivi, stanno risultando più frequenti col passare degli anni, e che ci sono episodi di persone che, nonostante venga indicato che gli effetti collaterali dovrebbero scomparire AL 100% in caso di abbandono della terapia, continuano dopo più di un decennio a presentare gli stessi effetti indesiderati. Questa risposta mi ha fatto nuovamente preoccupare e dubitare della possibilità di assumere Finasteride, quindi volevo anche ulteriori pareri. Sull'utilizzo di Minoxidil sono ormai praticamente sicuro, in quanto preferisco almeno provare qualcosa prima di decidermi a rasarmi del tutto. Nel frattempo, cerco di raccogliere quante più informazioni possibili in tema Finasteride. Grazie mille in anticipo per le risposte.