Salve ho 37 anni e circa 1 anno fa mi hanno diagnosticato un artrite di tipo sieronegativo o reattivo.Sono stata curata con cortisone ed immunosoppressivi, quest'ultimi sono stati progressivamente eliminati per poter mettere in cantiere una gravidanza, ora sono incinta da circa 8 settimane ed il mio immunologo mi consiglia vivamente di continuare ad assumere il cortisone (7,5gr) tutti i giorni, purtroppo il mio ginecologo mi ha chiesto di interrompere la cura dal 3' mese in poi. A chi devo dare ascolto? Cosa potrebbe provocare al bambino l'assunzione da parte mia di cortisone? Vi prego di aiutarmi, sono veramente indecisa su a chi dare ascolto. Grazie