22-07-2012

effetti sulla sfera genitale maschile

buongiorno,ho quarant'anni e da molti sono costretto all'uso quotidiano di farmaci cortisonici locali a causa della cosidetta sindrome di ASA(poliposi nasale,asma e intolleranza all'aspirina),in particolare aircort 100 microg. e alvesco 80 microgrammi.nonostante che si tratti di farmaci ad uso locale e a dosaggi mlto bassi vorrei sapere se possono incidere su libido e sessualita'.grazie
Risposta

Gentile Signore,

la terapia cortisonica protratta può certamente essere causa di problemi di erezione e riduzione del desiderio. Il meccanismo è difficilmente spiegabile e l'entità del disturbo molto variabile, anche se dovrevbbe essere teoricamente proporzionale al dosaggio. Si tratta comunque di sostanze molto simili agli ormoni della corteccia surrenalica, che variamente metabolizzati possono interferire con gli effetti o la sintesi stessa degli ormoni sessuali (testosterone ed estrogeni). Le consiglio di valutare la situazione con un endocrinologo che si occupi specificatamente di andrologia. Credo sia lo specialista più adatto ad inquadrare la situazione e darle eventuali consigli mirati.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia