15-04-2008

Egr. dott. sono un ragazzo di 38 anni,no fumatore

Egr. dott. sono un ragazzo di 38 anni,no fumatore altezza 178 peso 78kg. Il mio cardiologo mi ha da sempre riscontrato una forma di ipertensione con pressione oscillante 90/130 95/145. Non ho mai voluto fare cure anche perchè faccio molto sport. Premetto che da qualche anno a causa di un trauma che è sfociato con attacchi di panico mi curo con sereupin 20mg che riesce anche ad incidere sulla pressione. Dopo un'emorragia oculare all'occhio sx e quindi paura, ho deciso di iniziare una terapia.Il medico ha iniziato con triatec 5mg. ma dopo qualche avendo riscontrato dolori forti al petto con formicolii al braccio sx, mi sono recato in ospedale e dopo le varie visite mi è stato sospeso il triatec e sostituito con il lodoz 2.5/6.25 E' andato tutto bene per due mesi, con pressione 120/80. Da qualche giorno ho dovuto sospendere il farmaco perchè mi sentivo nuovamente forti dolori al petto, formicolio su tutto il braccio sinistro e nella parte sinistra del viso con vampate di calore fino a dolori alla testa sempre nella parte sx inoltre accompagnati da palpitazioni e sensazione di mancamenti. In questi giorni senza famaco la pressione è salita a 95/150. Sono andato dal medico e lui mi dice che potrei non tollerare il betabloccante. Ultima terapia consigliata è stata nuovamente il triatec 5mg monitorando il tutto. Mi darebbe un suo parere? La saluto cordialmente, ringraziandola.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I farmaci che sono stati impiegati per il trattamento dell’ipertensione sono efficaci e generalmente ben tollerati. Tuttavia è possibile che si presentino effetti collaterali o reazioni avverse. Le consiglio di attenersi alle indicazioni del suo medico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare