06-02-2006

Egr, dottore, sono da circa due mesi alle prese

Egr, dottore, sono da circa due mesi alle prese con una Pericardite acuta virale benigna con versamento. Il primo mese trascorso in ospedale e curato prima con Cemirit 800, con ricaduta dopo 7gg, poi con Indoxen senza risultati e infine con Deltacortene 25x2 x 7gg, poi 25+1/2 x 7gg poi 25 x 7gg , quinidi 1/2 7gg e infine 1/4 7gg. Con qs ultima cura tutti i sintomi scompaiono, PCR 0,3 e versamento riassorbito. Al momento di scalare da 1/2 a 1/4 mi si presentano dei dolori dietro al collo ma stavolta non con la respirazione ma piuttosto con la postura (piegato o abbassato). Ritorno in ospedale e PCR 0,3 ma modestissimo versamento. Mi dicono che nn è un ritorno dell'Infezione visti i valori ma mi aumentano di nuovo la cura ancora a 25 x 7gg, poi di nuovo a scalare, ma già mi passa tutto al primo giorno. Ora sono alla fine della settimana della 1/2 compressa ma mi è ritornato il Dolore come in precedenza. come si spiega? premetto che in tutto qs periodo son stato in casa senza sforzi nè prender freddo, come "obbligatomi" dai cardiologi dll'ospedale. tra 4 gg avrò un controllo ECO, cosa devo fare?sono esausto. grazie
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La pericardite virale è una patologia acuta purtroppo con forte tendenza alla recidiva e resistenza alla terapia, deve stare tranquillo, avere pazienza affidandosi ai medici che la curano perché col tempo e con la terapia e i necessari controlli guarirà.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!