Egr. Prof.Sono un uomo di 52 anni ed è da circa 3 mesi che soffro di dolori alla schiena sul lato destro all’altezza dei lombi, e a volte tale dolore si propaga in avanti o più in alto, ma sempre sulla destra.La stranezza di tale dolore è che mi compare pochi minuti dopo che mi sono disteso a letto, più precisamente se sto fermo non avverto alcun dolore, se mi devo girare ho delle fitte lancinanti tipo crampi e per attenuarle devo alzarmi dal letto. Sono andato da un ortopedico che mi ha prescritto delle fiale di artrosi lene e di tricortin senza ottenere particolare successo. Quando la mattina mi sveglio ho grossissime difficoltà ad alzarmi, ma dopo una mezzoretta non avverto più alcun dolore che ricompare solo se mi distendo sul letto in posizione completamente orizzontale, infatti, ho notato che se mi distendo in un divano anche con le gambe alzate non sento alcun dolore. Un’osteopata mi ha consigliato di dimagrire (pesavo 123 kg e sono alto 1,84), ho perso circa 10 kg., non ho più fitte lancinanti, ma il problema però sembra essersi cronicizzato.Per completezza devo riferire che nel 2007 sono stato operato di laparocele in laparoscopia sul lato dx anteriore, a seguito di intervento sempre in laparoscopia di colicistectomia fatta nel 2002.Cosa ne pensa?La ringrazio e le porgo i miei più distinti saluti.