27-02-2004

Egregi signori, alla mia ex compagna è stata

Egregi Signori, alla mia ex compagna è stata recentemente diagnosticata una malattia all'utero. Da una prima analisi visiva si era ipotizzato una forma cancerosa possibilmente legata all'HPV, i successivi esami hanno evidenziato una forma non cancerosa ma non hanno stabilito se l'origine è comunque da imputare all'HPV. E' possibile con un'analisi del Sangue verificare una mia eventuale positività al Virus o è necessario eseguire esami di altro tipo? Attendendo vostre delucidazioni, porgo distinti saluti, Stefano.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se il partner di una donna a cui è stata diagnosticata una infezione da HPV è asintomatico e non presenta nessun tipo di lesione genitale (che sarebbe ben visibile), non è necessario fare alcun ulteriore accertamento.
TAG: Dermatologia e venereologia | Infezioni | Malattie infettive | Organi Sessuali
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!