28-03-2008

Egregio dottore, da questa notte ho un fortissimo

EGREGIO DOTTORE, DA QUESTA NOTTE HO UN FORTISSIMO DOLORE "SOPRA" IL CUORE...HO SOFFERTO NEL DORMIVEGLIA TUTTA LA NOTTE! E NON MI DA TREGUA NEMMENO ADESSO... NON FUMO, NON BEVO, SONO IN SOVRAPPESO, SONO UNA IPOTIROIDEA IN CURA CON EUTIROX 125 MCG (SINDROME DI HASHIMOTO), ED INOLTRE SONO IN CURA CON BELARA PER PROBLEMI AVUTI ALL'ENDOMETRIO PROLIFERATIVO...ED OVAIE POLICISTICHE. NON FACCIO MOLTO MOVIMENTO E STO CERCANDO DI FARE UNA DIETA E DI IMPLEMENTARE L'ATTIVITA' FISICA. COSA SARA'? SPERO MI POSSA AIUTARE. LA RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE. CORDIALI SALUTI CRISTINA.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se per “sopra il cuore” intende un dolore precordiale, quella non è la sede tipica del dolore coronarico, che di solito si presenta “retrosternale”. Conta anche la qualità del dolore; non è “tipico per angina” un dolore trafittivo, istantaneo o recidivante per ore, accentuato dai movimenti degli arti o del tronco, o dalla pressione sulla parte dolente, alleviato da respiri profondi. E’ sospetto un dolore a tipo morsa, stringimento, schiaccimento, peso, lacerazione, bruciore, specie se associato a sudorazione fredda, pallore e altri segni “neurovegetativi; se irradiato dalla regione retrosternale e al braccio sn o a tutti e 2. Se ha presentato un dolore continuo, durato ore e non rilevato da nulla, sarebbe opportuno – probabilmente l’ avrà già fatto e sarà stata rassicurata – fare un ecg: se risulta normale è molto improbabile che il dolore sia stato di origine coronarica, infatti è difficile che un dolore coronarico della durata di ore non lasci segni sull’ ECG. E’ bene comunque che Lei si impegni con la dieta e con l’ attività fisica, previo consenso del suo medico di famiglia o del cardiologo di fiducia in modo da prevenire con un congruo stile di vita la malattia aterosclerotica. ì
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare