Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-07-2006

Egregio dottore, ho 28 e sono costretto ad

Egregio dottore, Ho 28 e sono costretto ad assumere da agosto molti antibiotici a causa di una fastidiosa uretrite e prostatite cronica. Da aprile dopo l’ennesima terapia antibiotica associata ad AULIN, ho accusato disturbi gastrici e dolori addominali nella zona posta 2-3 cm sull’ombelico. Dopo una visita dal gastroenterologo, sono stato sottoposto a gastroscopia che ha evidenziato gastrite e esofagite di 1mo grado e sospetta calcolosi della colecisti da verificare con ecografia. Il medico mi ha prescritto LUCEN 20 mg (1 compressa alle 22) per 3 mesi e PERIDON (1 compressa 20 minuti prima dei pasti principali) senza specificare la durata. L’ecografia all’addome superiore non ha evidenziato nulla (fegato, milza, colecisti, reni) tutto regolare. Ho assunto MIOCAMEN per l’infezione all’uretra dal 5 al 12 giugno e ho chiesto un farmaco che “protegga” lo stomaco” ma non ho avuto risposta per la fretta. Il LUCEN assolve a questo compito di protezione? Continuo ad accusare dolori all’addome (come una pressione 2/3 cm sopra l’ombelico) e delle fiammate più simili a brividi che partono dai reni e mi fanno venire la pelle d’oca. Questo sintomo si è attenuato perché sto prendendo dei fermenti lattici. Inoltre sento come UNA MORSA nella parte alta, forse allo stomaco (anche a digiuno) e mi dà molto fastidio quando sono seduto o piegato. A volte sento anche bruciore nella parte alta dell'addome. Potrebbero essere sintomi di problemi intestinali, magari legati al colon? Non ho problemi a defecare, sono regolare e non provo dolore. Si tratta davvero di GASTRITE? Non ho problemi digestivi (aria ecc) li avevo ad aprile cioè dopo aver preso AULIN e CIPROXIN 500 per l'uretrite. Dovrei cambiare teerapia per la gastrite? Grazie Daniele
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Il Lucen è un ottimo farmaco per proteggere la mucosa dello stomaco dall’effetto dannoso dei FANS. Tuttavia è necessario attendere un congruo periodo di terapia con tale farmaco ed eventualmente considerare la contemporanea presenza di infezione da Helicobacter Pylori, spesso causa di recidiva della infiammazione di stomaco e duodeno.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!