04-04-2008

Egregio dottore, mi chiamo angelo buffoni ho 36

egregio dottore, mi chiamo angelo buffoni ho 36 anni , sono alto 1 e 85 e peso 71kg, volevo fare una domanda, : é possibile dopo un reflusso gastroesofageo e relativo svenimento da sincope, che il cuore diventi bradicardico? a me prima non mi risultava di averlo. Premetto che fumavo da 15 anni ora ho smesso da 3 mesi......, e che ho un soffio innocente al cuore dalla nascita... grazie per la risposta e arrivederci.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La bradicardia non mi sembra la conseguenza dello svenimento, potrebbe invece esserne la causa. Il reflusso gastroesofageo non interferisce direttamente sul ritmo del cuore.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!