Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

01-03-2004

Egregio dottore, mi rivolgo a lei per avere una

EGREGIO DOTTORE, MI RIVOLGO A LEI PER AVERE UNA CONSULENZA: DUE ANNI FA, IN SEGUITO AD UNA Biopsia EPATICA (ESEGUITA IN QUANTO AVEVO ALTERAZIONE DEGLI ESAMI DI FUNZIANALITA' DEL FEGATO) MI E' STATA DIAGNOSTICATA UNA Colangite SCLEROSANTE E SONO STATA MESSA IN Terapia CON DEUSIL. A DICEMBRE 2002 LE ANALISI SI ERANO NIORMALIZZATE (TRANNE L'ESAME AMA, POSITIVO 1/160) E L'EPATOLOGO MI HA FATTO SOSPENDERE IL FARMACO E MI HA DETTO CHE E' SUFFICIENTE FARE UN CONTROLLO EMATOTOLOGICO OGNI SEI MESI. RITIENE LEI CHE SIA CORRETTO SOSPENDERE LA TERAPIA (DA QUANDO L'HO SOSPESA ACCUSO PERIODICAMENTE PRURITO DIFFUSO)? RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE SE MI POTETE RISPONDERE.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Sfortunatamente, nella colangite sclerosante non esistono regimi terapeutici standard. Alte dosi di acidi biliari (Deursil) appaiono promettenti e sono in corso di valutazione in sperimentazioni cliniche controllate. Attualmente il trattamento della colangite sclerosante è principalmente sintomatico.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!