15-04-2008

Egregio dottore sono una signora di 48 anni,da

EGREGIO DOTTORE sono una signora di 48 anni,da qualche anno affetta da ipotiroidismo autoimmune per il quale assumo eutirox 50mcg.Da circa 3 mesi prendo mezza sequacor 1.25 per eventi tachicardici rilevati da indagine holter. Il mio attuale problema è quello di avere avuto un forte dolore toracico per cui ,dopo aver effettuato l'elettrocardiogramma,prelievi enzimatici ed altro,l'unico valore altamente positivo è il D-DIMERO 1509 che ancora,nonostante alcune visite ( lastra toracica-visita pneumologica-doppler arterovenoso...)tutte con esito negativo,non si riesce a venire a capo di questo valore. LE chiedo,pertanto, che cosa mi consiglia di fare, se sono a rishio e dove devo indirizzare le ulteriori indagini diagnostiche GRAZIE
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Effettivamente il DDimero può innalzarsi per cause non sempre individuabili. Gli accertamenti da Lei effettuati sono adeguati ad escludere le affezioni più importanti. Pertanto un incremento isolato avulso da un contesto clinico e strumentale non richiede ulteriori accertamenti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare