21-05-2008

Egregio dottore vorrei formularle una domanda mi

egregio dottore vorrei formularle una domanda mi è capitato nel giro di quindici giorni di avere due forti attacchi di ansia entrambi con i seguenti sintomi. fastidio al petto non dolore,fiato corto tremore quasi a scatti,l'ultima volta mi sono recato al pronto soccorso e dopo avermi misurato la pressione all'una di notte 135/95 visto il polso ritmico mi hanno diagnosticato uno stato ansioso. In effetti soffro di ansia e a volte di disturbi del sonno,il mio medico in effetti nei mesi precedenti mi ha fatto fare un emocromo completo,elettoforesi delle sieroproteine,urine eeg,ecg l'ultimo con tachicardia sinusale a 120 anomalie aspecifiche della ripolarizione,di solito le mie pulsazioni sono sempre alte sopratutto se le misuro il pomeriggio. la pressione invece di solito e perfetta 124/78. la mia paura e che si tratti di infarto o ictus perchè questa sintomolgia non mi sta facendo piu vivere. fumo,attualmente non lavoro e faccio una vita sedentaria. devo fare altri esami? aiutatemi a dissipare i miei dubbi
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
deve cambiare stile di vita, fare molta attività fisica (non serve lo sport, basta muoversi), assumere per qualche tempo piccole dosi di betabloccanti e tranquillanti. Il tutto dopo aver parlato col suo medico di famiglia eche valuterà la necessità di una visita specialistica. Per ora non ha né infarto né ictus, ma la strada potrebbe essere quella giusta senza cambiamenti nello stile di vita.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!