05-04-2006

Egregio dr. desidererei sapere con parole chiare,

Egregio Dr. desidererei sapere con parole chiare, da persona ignorante in materia, il significato della ecografia epatica di mia madre. Fegato: volumetricamente aumentato, regolare nel profilo ad ecostruttura disomogenea con tessitura grossolana come da steatosfibrosi. Lobo caudato nella norma. Fin qui tutto simile ad un'ecografia dell'anno 2002, è da sottolineare che in quell'anno aveva contratto un'epatite dovuta ad una disordinata alimentazione. Ora che tutto è regolare, compreso l' alimentazione attenta, le analisi del sangue nella norma è presente: Nodularità solida ipoecogena, a margini sfumati di circa 19 mm al III segmento. Si consiglia TAC con Mdc. Mi puo' cortesemente tenere informata di ciò. Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Si rileva che le dimensioni del fegato sono aumentate anche se non presenta le alterazioni di profilo tipiche della cirrosi epatica. Mentre la struttura interna del fegato non risulta normale, ma alterata come accade in caso di infiammazione cronica (epatite) del fegato od in caso di eccesso di grassi nel fegato. Inoltre è rilevata una zona di 19 mm nel lato sinistro del fegatodi aspetto solido con scarsa riflessione degli echi e che necessita di migliore tipizzazione effettuabili solamente attraverso un’altra indagine, rappresentata dalla TC con mezzo di contrasto.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!