Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Eiaculazione senza getto

Salve Dottore, sono un ragazzo di 23 anni alto 179cm per 72kg, a seguito di un rapporto non protetto ho contratto l’uretrite. Purtroppo prima di rendermene conto è passato un anno e qualche mese; prima di cominciare una cura con “Miraclin” questa estate, dopo che i tamponi effettuati davano la presenza del battere Mycoplasma uroliticum. Con la cura di 10gg l’uretrite è passata dopo il tampone di controllo. La mia eiaculazione era tornata normale, corposa e con getto. Riuscivo a trattenere l’urina e non bruciava quando urinavo. Ho fatto anche una spermiocultura per la prostatite con esito “assenza di flora patogena” l’Andrologo al controllo della prostata ha confermato la normale grandezza, consistenza e il normale volume. Poco dopo la cura, in ferie ecco che la mia eiaculazione per una settimana torna a “lacrima” senza getto, accompagnata da leggero bruciore (minimo) sul glande. Dopo una settimana la mia eiaculazione torna normale a getto e corposa senza uso di nessun tipo di farmaco. Solo con sapone Jalma intimo. Adesso a distanza di due mesi, da due settimane la mia eiaculazione è tornata a lacrima magicamente. Chiedo a lei perché io non so più come saltarci fuori. La mia ragazza ha fatto la stessa cura per l’uretrite consigliata dal medico dell’MST, pur non avendo la certezza di averla presa ( perché abbiamo sempre avuto rapporti protetti prima della cura) ora invece i rapporti non sono protetti grazie all’uso dell’anello. Ho contratto anche secchezza del glande per troppa igiene intimima con sapone Jalma. Noto anche che a volte il mio getto urinario non è normale per un ragazzo di 23 anni sportivo a livelli agonistici pure... la mia domanda è posso aver ripreso l’Uretrite o danni all’uretra causata dal battere? O ho problemi di prostata nonostante la spermiocultura , l’andrologo e l’urinocultura hanno confermato il contrario ? Grazie per l’attenzione. Sono stato il più chiaro possibile buona giornata.
Risposta del medico
Specialista in Andrologia e Urologia
Salve,a questo punto sarebbe utile indagare anche sulla pervietà dell'uretra eseguendo una uretro cistoscopia in sedazione
Risposto il: 27 Novembre 2018
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali