Buonasera, mia moglie soffre di un'emicrania (lato dx) che si ripresenta con una puntualità quasi assoluta ogni settimana. Nella quasi totalità dei casi insorge di notte, al risveglio compaiono i primi sintomi e solo con 1 compressa di Imigran è possibile farlo scomparire. Devo dire che, per carattere, è molto inquieta: prende di "punta" ogni... Leggi di più situazione di contrarietà, anche futile, è sempre assalita da mille paure e tende al massimo pessimismo: di conseguenza raramente la vedo rilassata ed in pace con se stessa ed i suoi sonni non sono mai completamente riposanti, a volte con sogni agitati.La sua età è di 67 anni, ma è sempre stata un po' così. Circa 30 anni fa ha subito un trauma cranico per un incidente d'auto e lì è insorta l'emicrania. L'ECG al PS così riferisce: "Presenza di artefatti di tipo muscolare. Nel tracciato di base si evidenzia la presenza di sporadiche sequenze di attività theta a carico delle derivazioni temporo parietali di sx. Conclusioni: il tracciato è caratterizzato da modeste anomalie focali a carico delle deriv. temporo parietali di sx".Ha sostenuto naturalmente parecchie visite, ma senza risposte. A dire il vero però tutto quanto Le ho qui esposto non è stato mai esposto con chiarezza. Le chiedo cortesemente: è possibile che questo suo stato caratteriale di tensioni ed il responso dell'ECG possano avere una correlazione (con il trauma come eventuale effetto scatenante)?