Salve ho appena ricevuto l'esito della risonanza che ho fatto all'encefalo e al rachide cervicale per vertigini periferiche, cefalea e dolore in zona cervicale. Devo dire che sono abbastanza spaventata, volevo avere infatti delucidazioni in merito. Sono una ragazza di 24 anni, avevo già effettuato una risonanza encefalo per le continue cefalee nel... Leggi di più 2016 ma con esito negativo. RSM ENCEFALO: Esame eseguito con sequenze FSE, FLAIR e DWI, completato con sequenza 3D T2 DRIVE per lo studio dell'angolo ponto-cerebellare. In fossa posteriore il IV ventricolo è mediano, normale. Tenue iperintensità di segnale T2 e FLAIR si osserva a livello della porzione superiore di ambo gli emisferi cerebellari con quadro relativamente più accentuato a destra. Piccola area di atrofia focale come da esito malacico si osserva in corrispondenza della porzione inferiore dell'emisfero cerebellare di sinistra. Tali rilievi non sono di univoca interpretazione, probabilmente riferibili a non meglio precisabili esiti, da correlare con i dati anamnestici e clinici, forse già evidenti ad un precedente esame dell'agosto 2016 eseguito in altra sede. Normali per ampiezza e contenuto i meati acustici interni e le cisterne dell'angolo ponto-cerebellare con pacchetto nervoso acustico-facciale bilateralmente ben rappresentato, normale. Non evidenti alterazioni anche a livello delle strutture del labirinto membranoso di ambo i lati, in particolare a livello dei canali semicircolari. III ventricolo e ventricoli laterali in sede, normali. Regolare la distribuzione degli spazi subaracnoidei alle convessità. Non alterazioni di rilievo a carico del tessuto cerebrale di ambo gli emisferi né immagini sospette per processi espansivi. Collateralmente si segnala ispessimento mucoso concentrico a carico dei seni mascellari e tessuto flogistico all'interno delle cellette etmoidali. COLONNA CERVICALE: Esame eseguito con sezioni sagittali e assiali con sequenze T1, T2 e STIR. Allineamento vertebrale conservato sul piano sagittale. Normale ampiezza del canale spinale. Pervi su tutto l'ambito i forami di coniugazione. A livello C5-C6 il disco intersomatico è disidratato, minimamente protruso in modo circonferenziale con associate iniziali note spondilosiche delle limitanti somatiche. Non ulteriori, significativi rilievi; in particolare non alterazioni intradurali con midollo spinale normale per dimensioni ed intensità di segnale. Attendo una risposta, grazie in anticipo.