età 57 anni, anmanesi positiva per k-prostata (padre), controlli di routine del psa dai 50 anni. Terapia con xatral per ipb.Maggio 2011 psa 5,48, idex25%, edr: aumento di consistenza a dx.Giugno 2011 biopsia 12 prelievi che evidenzia il seguente risultato:1) prostata periferica paramediana sinistra. (11/2226)2) prostata periferica paramediana... Leggi di più destra.(11/2227)3) prostata periferica laterale sinistra.(11/2228)4) prostata periferica laterale destra.(11/2229)5) prelievo periprostatico di stadiazione sx.(11/2230)1-3) iperplasia adenofibromiomatosa.2) materiale pluriframmentato, con reperto, su due piccoli frustoli di adenocarcinoma acinare moderatamente differenziato, gleason score 5 (2+3)4) reperto , su uno dei frustoli, di adenocarcinoma acinare moderatamente differenziato, gleason score 5 (2+3)5) esigui frustoli di tessuto fibromuscolare, indenni.4/7/2011 - scintigrafia ossea total body referta: "lo studio scintigrafico dello scheletro rileva una buona capacità del tessuto osseo a concentrare il radiofarmaco. Non si apprezzano alterazioni focali riferibili a lesioni ripetitive. Modesta attività artropatica multiarticolare.6/7/2011 Tac addome completo con mdc.Referta:Fegato, vie biliari e pancreas normali.No lesioni focali in ambito splenico.No alteraz. surrene dx e sx.Regolari entrambi i reni.Cavità escretrici renali no dilatate, normali il calibro e il decorso degli ureteri lombari e pelvici.Aumento volumetrico prostata, in particolare del suo lobo di sx; non significative discontinuità della componente capsulare, è conservato il triangolo intervescicoseminare e il clivaggio con la parete superiore del retto.Liberi i muscoli elevatori de'ano ed otturatori interni.In sede intra e retro peritoneale non si apprezzano immagini da riferire a linfonodi aumentati di volume.Si segnala la presenza di piccoli linfonodi tutti con diametro inferiore al centimetro e non confluenti in sede otturatoria interna sia a dx che a sx.Il mio urologo consiglia un intervento chirurgico radicale robotico nerve sparing.Il 22/7/2011 sono stato inserito in lista di attesa con tempi per l'intervento dicembre 2011/gennaio 2012.Professore Lei che ne pensa?E' corretta la soluzione prospettatami.E soprattutto, intervenire dopo 7-8 mesi dalla biopsia non è troppo, cosa rischio nel frattempo.Grazie infinite.Cordiali saluti