Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

24-02-2014

Farei comunque un test di gravidanza!

Buongiorno,Sono Francesca e ho 18 anni, le scrivo perchè sono un po preoccupata dato che ho una settimana di ritardo del ciclo, ho i sintomi premestruali da due giorni ma ancora niente ciclo. Io ho preso per due anni la pillola yaz che ho smesso il 14 dicembre in concomitanza con il ciclo, con la pillola durava solitamente 29gg anche se era comunque irregolare. In gennaio il ciclo è arrivato il 17 quindi con un ciclo di 34gg. Ora invece il ciclo deve ancora arrivare e con oggi sono in ritardo di 8gg, ho avuto rapporti protetti con preservativo sempre e, a parte una penetrazione non protetta per al massimo un minuto all'inizio del rapporto, controllando il profilattico non c'erano segni di rottura dato che oltretutto lo riempiamo sempre con l'acqua a fine rapporto. Ho anche fatto una ecografia transvaginale di controllo martedì 18 febbraio e la ginecologa non mi ha detto che potrei essere incinta...mi ha solo detto che ho l'ovaio sx policistico un po pigro. Lo stesso giorno ho avuto un rapporto con il mio ragazzo che come sempre è stato pretetto con preservativo che era integro. Ora sono un po preoccupata perchè non ho mai avuto un tale ritardo e, anche se ho dolore alla schiena ai reni e leggero dolore al basso ventre, non so cosa pensare. Secondo Lei potrei essere incinta o è un semplice ritardo dovuto alla sospensione della pillola e allo stress? Grazie mille dell'aiuto.Francesca
Risposta di:
Dr. Maurizio Simonelli
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

Il ritardo mestruale in atà adolescenziale è frequente e non preoccupante. Non mi ha riferito situazioni a rischio per una gravidanza quindi la cosa più probabile è un ritardo o salto del ciclo per lo stress! Farei comunque un test di gravidanza di farmacia: se negativo, aspetterei con assoluta tranquillità la prossima mestruazione. Penserei ad una pillola anticoncezionale, per il futuro!

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!