Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-01-2019

"FastidiosI rumori alle orecchie e continue orecchie tappate"

Salve, Da febbraio 2018 ho avuto fastidiosi rumori alle orecchie e un terribile senso di ovattamento che mi ha portato ad andare da un otorinolaringoiatria. Mi ha fatto una rinoscopia con conseguente diagnosi di setto nasale deviato e ipertrofia dei turbinati. Mi ha prescritto alcuni giorni di punture di bentelan per far asciugare il muco, e così ho fatto. Mi è stato detto inoltre di avere una forte rinite allergica e di prendere un antistaminico che ho preso tutti i giorni per tutto l'anno. Mi hanno prescritto cortisone spray per il naso, intrgratori post intervento per ripristinare la mucosa del naso, e bentelan costantemente e anche un palloncino che si acquista in farmacia per ripristinare la pressione nelle orecchie, ma niente. Mi hanno detto che i problemi di ventilazione erano dovuti proprio al setto nasale deviato ma adesso che non lo è più io continuo ad avere sempre gli stessi problemi. A maggio del 2018 ho fatto l'intervento di correzione del setto nasale e nel frattempo hanno ridotto i turbinati, il sollievo c'era anche la voce era cambiata ma i fastidi alle orecchie non sono mai andati via. Ora mi ritrovo anche per un semplice raffreddore asma e prurito alle orecchie. anche a Settembre del 2018 mi ero nuovamente ammalata e la dottoressa mi ha di nuovo prescritto alcuni giorni di punture di bentelan ma non so a cosa era dovuto in quei giorni ero senza forze e svenivo dal mal di testa e dalla sensazione di malessere e confusione. Adesso non so più che fare perché non vedo riscontri positivi. Mi sento solo intossicata dai farmaci. Ho smesso da un mese di prendere l'antistaminico per ricorrere a uno spray naturale (via orale) fatto con cipolla e altri ingredienti naturali ma anche qui non vedo riscontri positivi. Ho sempre le orecchie tappate e questo mi provoca malessere, e anche il naso è sempre tappato quindi non respiro bene e non sento bene da un bel po. La mia dottoressa continua a dirmi di fare cure di bentelan e aerosol con clenil mentre mastico una gomma, ma niente riscontri positivi. Vi chiedo gentilmente di darmi un vostro parere. Cordiali saluti
Risposta di:
Dr. Edoardo Bernkopf
Specialista in Odontostomatologia
Risposta
Gentile Paziente, poiché il disturbo permane nonostante i consulti specialistici ORL, forse sarebbe il caso di pensare che il problema si nasconda altrove. Potrebbe trattarsi di una disfunzione tubarica, cioè di un cattivo funzionamento di quel tubicino (la tromba o tuba di Eustachio) che mette in comunicazione il retrobocca con l’orecchio medio, e serve ad aerarlo, a drenare il catarro che si forma e a compensare eventuali sbalzi di pressione fra le due superfici del timpano. All’interno della tuba può ristagnare del muco. Il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: in presenza di muco si percepiscono a volte dei rumorini dovuti alla mobilizzazione del muco stesso. Molto spesso il cattivo funzionamento della tuba è legato a sua volta ad una disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare. Come sopra accennato, il funzionamento della tuba è stimolato dai movimenti del condilo mandibolare e dai muscoli coinvolti nella deglutizione: infatti , quando sentiamo questo "tappamento", solitamente cerchiamo di muovere la mandibola o deglutire, il che, in un orecchio normale, favorisce lo "stappamento" , che é in realtà un ripristino della pervietà tubarica e un compenso delle diverse pressioni sulle due superfici del timpano. Quando invece, come mi pare di capire nel suo caso, questo non accade, o accade con difficoltà, (disfunzione tubarica) a volte siamo di fronte ad un conflitto che si instaura fra la tuba e il condilo della mandibola, che può essere dovuto a sua volta alla malocclusione dentaria con malplosizione mandibolare: in pratica, se da un lato il movimento di apertura della bocca viene comunemente sfruttato per il ripristino, all'interno della cassa timpanica, dell'equilibrio pressorio alterato ad esempio per sbalzi di quota, dall'altro un cronico dislocamento posteriore di uno o entrambi i condili e lo squilibrio dei muscoli della masticazione e della deglutizione, possono dar luogo ad una ipofunzionalità tubarica e quindi alla spiacevole sensazione che lei lamenta. Le consiglio pertanto di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e dei rapporti fra questa e l’orecchio. Anche nella letteratura scientifica comincia ad affermarsi il concetto che quando un problema all'orecchio non trova spiegazioni in ambito specialistico Otorinolaringoiatrico, spesso é all'Articolazione Temporo Mandibolare che bisogna guardare. Può trovare qualche informazione utile in più sui rapporti fra ATM e orecchio nel mio sito internet, alla pagina “patologie trattate-Patologie dell’Orecchio”. Cordiali saluti ed auguri
TAG: Otorinolaringoiatria
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!