Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-10-2018

Fattori di rischio non modificabili ictus

Buongiorno, Sono una ragazza di 21 anni preoccupata per il proprio stato di salute futuro. Nella mia famiglia ci sono stati vari caso di ictus, in particolare mio padre è venuto a mancare all’inprovviso a causa di questa malattia, all’età di 47 anni. Di recente anche mio nonno è stato colpito da un TIA. Ho letto di fattori modificabili e non: mi chiedevo, rientrando anche nei fattori non modificabili data la predisposizione a malattie cardiovascolari, se necessariamente sarò colpita anche io dalla stessa malattia. Bastano esami del sangue e controllo costante (oltre ovviamente all’eliminazione dei fattori di rischio modificabili) a scongiurarla? Ringrazio anticipatamente.

Risposta

Faccia una vita sana, mangi bene, si muova, affronti la vita con l'allegria della sua età e non pensi alla sua "familiarità per malattie cardiovascolari".

TAG: Apparato circolatorio | Cardiochirurgia | Cuore | Giovani | Malattie dell'apparato cardiovascolare | Malattie della circolazione | Prevenzione | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!