Salve, quest'anno dopo anni mi è stata diagnosticata la fibromialgia, sindrome che mi provoca: colite, disturbi dell'umore, insonnia, dolori articolari in particolare alle mani e ai piedi. Volevo porre alcune domande: siccome sono stata visitata solo dal reumatologo devo farmi visitare anche da un neurologo?Ci sono settimane (come questa appena passata) che sto malissimo, e si vanno sommando tanti altri sintomi tra cui formicolio, nebbia mentale e mi spavento!!! Come posso essere certa che si tratti solo di fibromialgia? Nonostante l'assunzione del Cymbalta da 60 mg non sto per niente bene. Ho eseguiti tutti gli esami del caso prescritti dal reumatologo (esami del sangue e rx) risultati negativi, solo una leggera artrosi ai piedi. Chiedo inoltre se qualcuno può avere anche una minima idea del mio dolore ai piedi iniziato ad aprile e che non cessa con nessun farmaco, rigidita' e dolore soprattutto quando sto seduta e mi rialzo. Devo fare una RMN? Sottolineo che io a causa di questa sindrome (che non sapevo di avere) ho lasciato il lavoro, convinta che fosse dovuto allo stress, visto che dal 2006 sono in cura presso un CSM per attacchi d'ansia e di panico somatizzati che si presume ora essere dovuti alla fibromialgia, lo so che di fibromialgia non si muore ma la mia qualità di vita nell'ultimo anno è peggiorata di molto e a breve dovrei rimettermi a lavorare e questo mi angoscia, ho dei giorni in cui non riesco a fare assolutamente niente. Ringrazio fin d'ora per avermi "letta"!!!! Cordiali Saluti.