23-01-2006

Fragilità capillare

I miei valori pressori sono per lo più normali con tendenza al basso, il livello di colesterolo si aggira intorno al 200, con HDL piuttosto elevato (81 - 82), i Trigliceridi ca 82, la glicemia media è intorno a 98. Quindi, nel complesso, ho valori buoni. Faccio una vita piuttosto sedentaria ma cammino per circa una mezz'ora al giorno a passo svelto. Non sono sovrappeso. Ultimamente, però, mi è capitato (4 volte in due o tre mesi) di accusare un certo Dolore in un punto di una gamba (non sempre il solito punto e non sempre la stessa gamba), per poi notare che in quel punto si era formato un livido che dopo qualche giorno è stato riassorbito. Quindi ne ho dedotto di avere avuto piccole emorragie interne. Sono piuttosto preoccupato. Questo fenomeno può manifestarsi anche a livello coronarico (ECG normale e morfologia cardiaca nella norma) o cerebrale? A cosa può essere dovuto? Cosa posso fare? Grazie in anticipo per la risposta che Vorrete offrirmi.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I lividi che lei ha osservato saltuariamente nelle gambe possono essere dovuti a una fragilità capillare. Può controllare i valori della coagulazione. I parametri della pressione e degli esami del sangue sono molto incoraggianti ed è molto utile che continui a svolgere regolare attività fisica.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!