Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Fuoco di Sant'Antonio e rapporti

Salve, Io e il mio ragazzo stiamo insieme da molto tempo. Purtroppo a causa dello stress a lui è comparso il fuoco di Sant'Antonio in zone molto delicate (zona genitale). Ho letto che nel caso una persona avesse contratto la varicella nell'arco della sua vita non sarebbe vittima di contagio: avendola contratta da bambina, nel caso avessi rapporti (sempre protetti) con il mio ragazzo, rischierei di essere contagiata? Ringrazio per la disponibilità.
Risposta del medico
Specialista in Malattie infettive
Ciao, Il fuoco di sant'Antonio, "medicalmente" noto come Herpes Zoster, non è che una riattivazione di una varicella contratta anni prima. Di conseguenza, chi ha già avuto la varicella non è a rischio di contrarre l'infezione in caso di contatti. Tuttavia, considerata la localizzazione genitale nel tuo ragazzo è necessario escludere che si tratti di Herpes genitale. L'herpes genitale è molto simile all'herpes zoster nella sua sintomatologia, ma è causato da un virus diverso dal virus della varicella, è può essere "mischiato" durante i contatti sessuali. Se sono ancora presenti le lesioni consiglio fortemente una visita specialistica infettivologica
Risposto il: 25 Febbraio 2019
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali