Gentile dottore, ho 33 anni, sono una fumatrice e le scrivo perché sono un po' preoccupata per via di frequenti episodi di extrasistole. Più o meno verso gennaio di quest'anno ho avuto spesso episodi di tachicardia, ho effettuato Elettrocardiogramma e ecocardiogramma. Risultato tutto nella norma, tranne una lieve insufficienza della valvola... Leggi di più mitralica. Nei mesi successivi, la tachicardia ha lasciato il posto alel extrasistoli. Verso la fine di giugno, mi sono svegliata nel cuore della notte con questa sensazione che mi mancassero dei battiti e che è durata molte ore, tanto alle prime ore del mattino mi sono recata al pronto soccorso. Lì mi hanno fatto un elettrocardiogramma e un prelievo del Sangue e anche in questo caso il risultato è stato, tutto a posto. Ma le Extrasistole continuano, soprattutto di notte (mi capita spesso si svegliarmi intorno alle 3 e di riuscire a sentirle di meno mettendomi a pancia all'aria) oppure al risveglio, ma qualche volta mi capita di avvertirle anche durante di giorno. Sono una persona ansiosa, non lo nego, con frequenti attacchi d'ansia, e in questo periodo conduco una vita particolarmente stressante e faticosa. Pensa che dovrei eseguire altri esami? La ringrazio tanto per la sua attenzione.