Gentile dottore ,in data 24/01/2007 ho eseguito un ecg dove era stata fatta la seguente diagnosi: "ritmo sinusale,onde T isodifasiche da V2 -V3" con sospetta ipertrofia ventricolare sinistra iniziale.Il mio cardiologo a quindi deciso di fare degli ulteriori esami e mi ha prescritto un elettrocardiogramma che ho puntualmente fatto e che ha dato la... Leggi di più seguente risposta:ATRIO SN:Larghezza antero-post 39 mmVolume Telesistolico 87ml 48.6 ml/m^2VENTRICOLO SN: DTD 51 mm 28.49 mm/m^2DTS 32 mm 17.88 mm/m^2VTD: 95 ml 53.07 ml/m^2EF : 68%M/V 1.22SIV DIA 11 MMPARETE POST DIA 10MMAORTA :ASCENDENTE 31 MMDIAMETRO N.VCon il seguente referto: AS di normali dimensioni. VS di normali dimensioni e funzione sistolica.Massa miocardica ai limiti superiori della norma.Normali le dimensioni dell'Aorta ascendente e dell'arco.Non Alterazioni della cinetica regionale del Vs.normali le sezioni destre. CONCLUSIONI SINTETICHE: massa miocardica ai limiti superiori della norma in atleta.Dopo l'elettrocardiogramma il mio cardiologo mi ha fatto fare un elettrocardiogramma sotto sforzo ,( corsa su tappettino per 15 min , con pendenza max 16%).L'esito è stato il seguente: "test da sforzo quasi massimale , interrotto per asaurimento muscolare in assenza di sintomi.non alterazioni significative della ripolarizzazione ventricolare.Valori pressori nei limiti.Non aritmie.Test negativo per ischemia miocardica".Dopo questo esame,(mi scuso della lunghezza del testo ma voglio rendervi partecipi dell'iter che stò seguendo da più di un mese e che psicologicamente non è facile da sopportare),il mio cardiologo mi ha consigliato di fare una coronariografia per escludere al 100% quasiasi tipo di patologia. Fidandomi ciecamente del mio cardiologo ho accettato quest'ultimo esame anche se invasivo pur di essere sicuro di non aver nulla e di poter continuare l'attività sportiva che pratico con regolarità ,( ho 35 anni e faccio ciclismo d'estate 2 3 volte a settimana e d'inverno corsa su tappetino per 50 min 4 volte a settimana).La Lettera di dimissioni dopo la coronariografia e dopo un nuovo ecg dice:"Egregio collega in data odierna dimettiamo .......con la seguente diagnosi: ANOMALIE DELLA RIPOLARIZZAZIONE VENTRICOLARE.CENNI ANAMNESTICI:Familiarità per ipertensione.Ipercolesterolemia.regolare attività fisica.Recente riscontro di anomalie della ripolarizzazione in sede anteriore.Ha eseguito ecocardiogramma con riscontro di lieve ipertrofia ventricolare sinistra.Test ergometrico negativo.Entra per essere sottoposto a coronarografia per escludere il sospetto di ischemia miocardica.ECG:ritmo sinusale,onde T isodifasiche da V1 a V4.REFERTO DI EMODINAMICA:Circolo coronarico a dominanza destra, indenne da lesioni.Ventricolo sinistro di normali dimensioni e normale dinamica sistolica complessiva.ESAMI DA ESEGUIRE:Risonanza magnetica Cardiaca.Come avrete ben capito ancora non è finita dato che la prossima settimana ho questa Risonanza magnetica.Il problema è che ancora oggi dopo oltre un mese e dopo tutti questi esami non mi è stato detto se ho qualcosa , se posso continuare ad andare in bici, (è praticamente un mese che non faccio più nulla dal punto di vista sportivo).Secondo voi posso continuare a fare sport ? come vedete la mia situazione clinica? mi consigliate qualcosa?Nell'attesa di una vostra gentile risposta vi ringrazio fin da ora per l'attenzione riservatami.GrazieClaudio