28-03-2008

Gent.mo dottore,in data 25.12.2007,ho perso

Gent.mo dottore,in data 25.12.2007,ho perso completamente la vista allo'occhio dx.Diagnosi occlusione arteria centrale della retina,provocato da da una trombosi.Di seguito accertamenti effettuato non è stato riscontrato nulla,fatta eccezione al setto interatriale "Aneurisma forame ovale pervio SHUNT DX-SX e omocisteina 21.6.Inoltre dagli esami genitipo è stato rilevato mutazione C677T "Eterozigote"Approfondimento di accertamenti infine mi viene diagnosticato "ENEURISMA DEL SIA+PFO CON ESITI TROMBOTICI MULTIPLI E DUBBLE TEST POSITIVO".Quindi di procede alla chiusura del difetto percutanea.Attualmente con l'occhio ci vedo ma un po velato.Ho 57 anni ,non fumo-ho sempre praticato sport-calcio sono un maratoneta ecc.Chiedo gentilmente.E' proprio necessario procedere alla chiusura del difetto? De devo soottopormi a cure le cure per l'Omocisteima.Posso ancora pratricare lo sport.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
E’ necessario procedere alla chiusura del difetto avendo avuto già un evento embolico. L’omocisteina rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare , pertanto limiti il consumo di carne, prediligendo le verdure soprattutto fresche. Può assumere acido folico giornalmente secondo prescrizione medica.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare