Gentile dottore, Le scrivo per mia madre che ha 72 anni è ipertesa, diabetica di tipo 2, ipercolesterolemica e soffre da due anni e mezzo di Fibrillazione atriale parossistica. Per mantenere il ritmo sinusale prende amiodar 7 giorni alla settimana e 1/4 di tenormin al giorno che assume la mattina. Per l'ipertensione attualmente prende: karvea 300 mg la mattina, 1cp di lasix alle 15 a giorni alterni e da circa un mese e mezzo le è stato aggiunto zanedip 10 che prende la sera prima di andare a dormire. I valori di pressione arteriosa che le misuriamo a casa sono mediamente i seguenti:MIN MAX65-60 125-140 appena alzata65-70 140-150 verso le 1165-70 140-150-160 verso le 17.3060-65 120-135-145-150 la sera prima di prendere zanedipInoltre sono preoccupato perchè ho letto che la famiglia di farmaci a cui appartiene zanedip, i Calcio antagonisti, possono aumentare la mortalità Cardiovascolare. E vero? Esiste una cura alternativa o migliore di questa che sta facendo.