21-02-2006

Gentile dottore volevo solo chiedere una

Gentile Dottore volevo solo chiedere una delucidazione su un qualcosa che mi affligge molto: Nella famiglia di mio padre molti suoi fratelli almeno 3 (con mio padre incluso 4) sono ammalati di Cirrosi epatica e alcuni sono morti. Il problema che mi pongo è se la Cirrosi epatica ha una componente genetica che espone altri membri di una famiglia ad ammalarsi della malattia stessa (anche se debbo dire che alcuni fratelli che si sono ammalati faceva uso di eccessive quantità di alcol ma non tutti in cui è sorta la cirrosi abusava dell'alcool). E se la cirrosi ha anche componenti genetiche chiedo a lei gentile dottore quali precauzioni (ovviamente la più importante è non bere alcolici) deve prendere un membro della famiglia affinché non si ammali, cioè quali esami dovrebbe fare spesso per monitorare lo stato di salute del fegato, quali farmaci non prendere che fanno male al fegato, quali restrizioni dietetiche dovrebbe una persona adottare per non danneggiare il fegato. Mi perdoni per le troppe domande e la ringrazio vivamente per le eventuali risposte.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La cirrosi epatica non è una malattia genetica. La prevenzione delle amlattie epatiche cronica prevede evitare bevande alcoliche. Gli esami da monitorare sono principalmente le aminotransferasi; poi anche la fosfatasi alcalina, la GGT, l’elettroforesi proteica, la bilirubinemia, il tempo di protrombina, l’esame delle urine, l’ecografia epatica. Non esiste una dieta particolare per la prevenzione delle malattie epatiche, ad eccezione delle bevande alcoliche.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!