27-10-2003

Gentili dottori, vorrei sapere se l'alterazione

Gentili dottori, vorrei sapere se l'alterazione del pH vaginale (il ginecologo mi ha detto che ho pH 5.5) porti bruciore interno e talvolta esterno. Accuso spesso questi fastidi la maggior parte dopo aver urinato (non ho bruciore mentre faccio pipi). Il ginecologo mi ha detto che non c'è presenza di Candida. Grazie infinitamente!
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, è possibile che ci sia un’infezione vaginale sostenuta da un diverso agente patogeno. Potrebbe trattarsi di un infiammazione vaginale derivata da una sensibilizzazione dell'area, dovuta a farmaci, detergenti aggressivi, infezioni recidivanti e altri fattori. Nell’attesa di parlarne con il suo ginecologo le consiglio di indossare solo biancheria intima di cotone e preferibilmente bianca, di evitare indumenti attillati e sintetici, di dormire senza mutande e senza pigiama, di lavarsi utilizzando detergenti intimi molto delicati o addirittura solo acqua, di asciugarsi senza sfregare, ma solo tamponando o usando il phon, di interporre tra la vulva e gli assorbenti esterni una pezza di cotone, di lavare gli indumenti solo con il sapone di Marsiglia, di bere molta acqua e mangiare tanto yogurt. Potrebbe infine trattarsi di un’infezione delle vie urinarie. Sarebbe utile un esame urine e un’urocoltura. Ne parli anche con il suo medico di base.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!