Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-02-2004

Gentili signori, nel corso dello scorso anno è

Gentili signori, nel corso dello scorso anno è stato diagnosticato un Carcinoma squamoso scarsamente differenziato all'ano, mi sono sottoposta a diversi INTERVENTI chirugici, visto che il trattamenteo di radio-chemioterapia, non ha avuto nessun tipo di effetto. A circa 6 mesi dall'ultimo intervento, e a seguito di vari esami strumentali (TAC, RM e PET) sono state evidenziate alcune metastasi epatiche. Vorrei, se possibile, la vostra opinione visto che l'oncologo mi consiglia di effettuare alcuni cicli di Chemioterapia (Fluoruracile e Cisplatino) e rivalutare la situazione tra tre mesi, mentre un chirurgo mi ha suggerito di sottopormi innanzitutto ad un intervento ed in seguito effettuare la chemioterapia. Vi chiedo quindi, a Vs. parere, qual è l'approccio più opportuno e quale evoluzione può avere questo tipo di tumore. Vi ringrazio per l'attenzione.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Di norma il trattamento di scelta nel Suo caso dovrebbe essere la chemioterapia (i farmaci indicati sono adeguati). Tuttavia sulla base del numero e della sede delle lesioni epatiche, potrebbe essere preso in considerazione anche un intervento di resezione delle stesse. E’ una valutazione che va effettuata da un team oncologico che prevede oncologo clinico e chirurgo assieme.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!