14-02-2006

Gravidanza e parto

Gent. dott. vorrei porle una domanda, sono alla 12 settimana della mia seconda gravidanza ho un piccolo Prolasso della valvola mitralica con lieve insufficienza diagnosticata 6 anni fa e senza cambiamenti negli ulteriori controlli. l'ultimo controllo effettuato 2 anni fa vorrei sapere se in caso di amiocentesi dovrò fare la Profilassi antibiotica, se tale prolasso può essere un problema per la gravidanza o il Parto e quando eventualmente fare il prossimo controllo. ringrazio per la cortese attenzione. raffaella.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non esistono raccomandazioni sicure relative a cosa fare nel caso di un piccolo prolasso mitralico in gravidanza. Occorrerebbe sapere quanto piccolo è e se i lembi sono alterati o meno come anche se vi è insufficienza valvolare associata. Riguardo l’amniocentesi mi sento di poter dire che non sono necessarie misure particolari. L’uso dell’antibiotico invece va discusso col suo Ginecologo/Ostetrico. Come tutti i piccoli interventi chirurgici, anche il parto, persino quello per via naturale, può favorire una batteriemia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare