Grazie per la sollecita risposta al mio quesito, colgo l'occasione per formularvi altri quesiti al fine di chiarire alcuni miei dubbi: un centro specializzato di milano mi ha proposto di riprovare la cardioversione (la quarta inclusa una con ablazione) tuttavia, visto che ho gli atri ingranditi, potrà avere buon e duraturo esito? Comporterebbe... Leggi di più rischi tipo scompenso? Dal momento che è importantissimo controllare la coagulazione, tenendo conto che ultimamamente l'INR risulta basso poichè i parametri cui mi devo attenere sono tra 2,5 e 3,5, infatti oscilla dall'inizio del'anno, da 1,7;2,10 e 2,20 senza mai raggiungere il 3, quali rischi vi sono? E' vero che quando è al di sotto del 2 dovrei aggiungere al sintrom una fiala di fraxiparina 0,6? esiste un apparecchio attendibile per il controllo del PT e l'INR in casa? Grazie e distinti saluti.